Nell’Agenda Friulana 2019 anche le tradizioni delle Valli


Edita da Chiandetti, casa editrice di Reana del Rojale, l’Agenda Friulana è nata nel lontano 1976, l’anno del catastrofico terremoto che ha così duramente colpito il nostro Friuli. Viene ininterrottamente pubblicata per 41 anni, accompagnando i nostri lettori in un percorso culturale giornaliero: qualificati autori ci parlano quotidianamente di tradizioni, economia, cultura, personaggi del nostro Friuli, offrendo in modo facile e sintetico una nuova lettura di questo strumento popolare. L’edizione 2019 – presentata sabato 8 dicembre negli spazi del museo SMO a S. Pietro al Natisone – contiene una serie di interventi curati da Marina Cernetig sulle tradizioni nelle Valli del Natisone ed uno spazio dedicato all’attività della Pro loco Nediške doline.
Aperta da una presentazione generale delle Valli, la sezione sulle nostre tradizioni racconta dapprima quelle legate alle festività religiose (dalla Devetica alla Koleda, dalla processione di S. Marco alla Rožinca) per arrivare al Pust, con la descrizione delle maschere tradizionali, e ad eventi come l’accensione del kries e il Burnjak, il tutto impreziosito da fotografie a colori.
L’Agenda Friulana, curata da Elisa Mauro, propone anche articoli e poesie in lingua friulana.

Commenti

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

Post popolari in questo blog

Come disinfettare le mascherine usate - Koronavirus, tako razkužimo maske

ARTE VACANZA 7° EDIZIONE" di ACQUERELLO, FOTOGRAFIA, PERCUSSIONI, PITTURA, SCULTURA, ATELIER TEATRALE E DANZA

La palestra di arrampicata a San Leonardo