Turismo, il nodo è la sinergia

Eppure qualcosa si muove. Il turismo esperienziale, slow, verde, sostenibile, non è solo una chimera spacciata per panacea di tutti i mali da politici di ogni rango e dalla stampa locale. Esiste. Anche nelle valli a ridosso del confine. Lo confermano i dati, in aumento anche dal lato dell’offerta, sui pernottamenti nell’Albergo diffuso delle Valli del Natisone nel 2019 (ne parliamo a pagina 2). A fine anno si raggiungeranno i tremila pernottamenti. Un trend in crescita da almeno cinque anni, su cui quindi val la pena investire. Con risorse, promozione e formazione del personale per un’offerta che sia in grado di generare un circolo virtuoso anche in termini di indotto e occupazione.
Ora però, confrontiamo questo numero, tremila, con quest’altro: 860mila. Sono i pernottamenti che, si stima, si raggiungeranno nei comuni di Tolmino, Caporetto e Bovec. Togliamo Tolmino che per dimensioni non è paragonabile con i comuni valligiani. Togliamo anche Bovec (3300 residenti circa) che può contare sul turismo invernale. Solo nel comune di Caporetto quindi (poco più di 4100 abitanti) ci saranno 205.500 pernottamenti. Non servono grandi economisti per capire che la realtà delle Valli del Natisone non può fare concorrenza con queste cifre. Non solo non può, non deve. Al contrario dovrebbe, come sta cercando di fare in modo frastagliato, creare una sinergia sempre più stretta con l’Alta valle dell’Isonzo. Ponendosi come interlocutore fra questa e la città di Cividale che sta diventando una meta turistica sempre più attrattiva.
Lavorare in sinergia e, visto il paesaggio simile, copiarne le buone prassi. Che non sono fatte solo di modelli di promozione turistica. Ma soprattutto di quei due pilastri, coesione sociale e leadership, di cui abbiamo scritto su questa colonna alla nausea. Da tradurre in politiche in grado di valorizzare la cultura, la cura del territorio, l’agricoltura e l’allevamento non intensivi. Settori fondamentali per la salvaguardia del paesaggio e quindi per lo sviluppo del turismo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Come disinfettare le mascherine usate - Koronavirus, tako razkužimo maske

La palestra di arrampicata a San Leonardo

In onda sulla giusta frequenza