avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

13 set 2012

"I care for.."(mi prendo cura di...)Terska dolina-Zavarh

http://www.novimatajur.it/main.php?page_id=articolo&id=2033
Concluso il programma di campi di volontariato a Zavarh
“I care for ...” espressione inglese che significa “mi prendo cura di...” è il nome di un programma di campi di volontariato internazionali organizzati dall'associazione onlus “AdriaticGreenNet“ e dal club Unesco Udine.
Tali campi offrono giorni intensi di attività, eventi, incontri in luoghi straordinari per le valenze culturali e ambientali che custodiscono e che hanno un valore rappresentativo della comune cultura europea.
Dopo la prima edizione realizzata nel 2011 a Počitelj, in Bosnia, il programma 2012 ha previsto quattro diversi campi che si sono tenuti a Drežnik Grad in Croazia, di nuovo a Počitelj, quindi a Bač in Serbia ed infine a Zavarh, in Benečija. Tali campi prevedevano momenti di conoscenza del territorio, eventi pubblici di approfondimento e dibattito sul ruolo della cultura nello sviluppo sostenibile dei territori rurali, incontri per conoscere le realtà associative locali e, quindi, azioni di sostegno ai cittadini per la manutenzione dell'ambiente e del verde pubblico.
Il progetto si autofinanzia: ciascun volontario, per partecipare, ha infatti versato una quota di 250 euro per le spese di vitto e alloggio. Gli enti ed associazioni locali hanno poi collaborato in vario modo all'iniziativa. Per esempio, mettendo a disposizione i locali per il soggiorno dei partecipanti ovvero intervenendo alle attività culturali o di cura del territorio promosse dall'associazione.

Zavarh ha dato ospitalità ai volontari dal 27 agosto al 4 settembre. Gli ospiti provenienti da Friuli, Croazia, Bosnia e Serbia hanno alloggiato nei locali della ex scuola elementare e l'organizzazione del campo è stata curata da Corrado Altran e Slavica Mendeliski. Nel corso della settimana i partecipanti si sono impegnati in attività di pulizia dell'area delle grotte e di bonifica di una vecchia discarica nei pressi di Useunt. Hanno poi avuto modo di conoscere l'ambiente naturale nonchè le origini, la storia, la cultura, la lingua, le tradizioni della comunità della Terska dolina grazie ad un incontro tenutosi nella foresteria del Parco naturale Prealpi Giulie a Pian dei Ciclamini.
Gli organizzatori dell'iniziativa si sono detti soddisfatti per la buona riuscita del progetto e fanno già sapere che intendono ripetere l'esperienza il prossimo anno anche a Zavarh. I promotori vorrebbero addirittura creare un centro operativo stabile nel paese delle grotte in modo da sfruttare nel corso di tutto l'anno gli spazi offerti dalla ex scuola elementare ed aumentare l'offerta culturale in valle.(I.C)




Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade