VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

23 giu 2015

RITORNA IL «PELLEGRINAGGIO DEI TRE POPOLI» AL SANTUARIO DEL LUSSARI


Si rinnova – sabato 4 luglio – l'appuntamento ideato nel 1982 da mons. Battisti e che vede incontrarsi, al Santuario del Lussari, fedeli friulani, sloveni e carinziani. «Con Maria incontro a Gesù, volto della Misericordia» il tema dell'edizione 2015, come spiega l'Arcivescovo nel suo messaggio: «Vivremo questo significativo incontro, segno di fede e di comunione tra le Chiese, in preparazione al Giubileo straordinario della Misericordia»

Si rinnova sabato 4 luglio 2015 il tradizionale appuntamento con il «Pellegrinaggio dei Tre Popoli» – friulano, sloveno e carinziano – al Santuario di Monte Lussari, la preghiera della rinascita, originato, oltre trent’anni fa, dalla fantasia profetica dell’allora arcivescovo mons. Alfredo Battisti. Rinascita che passa anzitutto per la risurrezione spirituale e morale, così come proporrà il Giubileo della misericordia. Un filo rosso con cui i tre popoli vogliono annodare la loro vita.
L’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, attende tutti, ai piedi della Madonna, con vera gioia.
 
Questo il messaggio dell'Arcivescovo:
 
«Cari sacerdoti e fedeli,
l’Arcidiocesi di Udine ha la gioia di ospitare il tradizionale Pellegrinaggio dei tre popoli. Secondo l’orientamento preso dall’Arcivescovo di Udine e di Ljubljana e dal Vescovo di Gurk-Klagenfurt, l’appuntamento è per sabato 4 luglio al Santuario della Madonna di Monte Lussari che ci accoglierà con la sua testimonianza di fede e spiritualità. Giungeranno tra noi i pellegrini delle diocesi di Ljubljana e di Gurk-Klagenfurt, per vivere un intenso momento di preghiera e di affidamento all’intercessione della Vergine Maria.
 
Ricorderemo le origini di questo pellegrinaggio, proposto nel 1982 dall’allora arcivescovo di Udine, mons. Alfredo Battisti e condiviso dagli arcivescovi Šuštar di Ljubljana e Kapellari di Gurk. I friulani volevano ringraziare i popoli vicini per l’aiuto ricevuto nella ricostruzione delle loro terre martoriate dal terremoto del 1976. Ma fin dal primo pellegrinaggio non si perse l’opportunità di riflettere sulla nuova Europa che si stava costituendo e sulla fede che doveva cementarla. Vivremo questo significativo incontro, segno di fede e di comunione tra le Chiese, in preparazione al Giubileo straordinario della Misericordia voluto da Papa Francesco. Per questo il pellegrinaggio avrà come tema: “Con Maria incontro a Gesù, volto della Misericordia”. Ad essa ci ispireremo per vivere nel migliore dei modi il Giubileo che ci darà la possibilità, come ha ricordato Papa Francesco nella Bolla d’indizione, di contemplare “il mistero della Misericordia, fonte di gioia, serenità e pace, condizione della nostra salvezza”.
 
La celebrazione della S. Messa inizierà alle ore 11 di sabato 4 luglio negli spazi adiacenti al Santuario a cui si potrà accedere con la cabinovia.
Vi invito a partecipare in molti, insieme ai vostri pastori, portando sul Monte Lussari le nostre personali intenzioni di preghiera. Uniti alle sorelle e fratelli di Ljubljana e Gurk-Klagenfurt, che giungeranno guidati dai loro Vescovi, pregheremo per le nostre Chiese e per tutta l’Europa. In attesa di incontrarci, colgo l’occasione per augurare a tutti qualche momento di riposo fisico e spirituale durante l’estate e vi accompagno con la benedizione del Signore».
 
A presiedere la Santa Messa – che si terrà alle ore 11 e verrà concelebrata dai rappresentanti delle Chiese di Carinzia e Slovenia – sarà l'arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato.

 http://www.diocesiudine.it/pls/udine/V3_S2EW_CONSULTAZIONE.mostra_pagina?id_pagina=44853&rifi=guest&rifp=guest

Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *