VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

04 dic 2015

Città delle Grotte’ si è riunita a Ter


grotte_terSi è tenuta sabato 26 ottobre a Ter l’Assemblea nazionale dell’associazione “Città delle Grotte”, composta da 14 comuni dislocati sull’intero territorio nazionale. Insieme a Bardo fanno parte dell’Associazione i Comuni di Cappadocia, Carsoli, Castellana Grotte, Gemmano, Lama dei Peligni, Pastena, Pertosa, Santadi, Stazzema, Taranta Peligna, Toirano, Ulassai e Vergemoli.
“L’Associazione – spiega il sindaco di Bardo Guido Marchiol – è stata costituita per agevolare i piccoli comuni nella valorizzazione delle loro risorse naturali ed economiche dato che, da soli, non sempre riescono a rappresentare appieno le proprie specificità territoriali. L’assemblea è un momento in cui gli amministratori dei comuni aderenti all’iniziativa si incontrano per fare il punto della situazione e dare avvio a nuove iniziative dirette alla promozione di un’immagine complessiva delle grotte turistiche che stimoli nei visitatori un interesse sempre più forte verso il mondo sotterraneo”.
In Italia le grotte turistiche sono una realtà ormai consolidata con una notevole ricaduta in termini finanziari ed occupazionali su aree che per la loro morfologia sono spesso economicamente disagiate. Esse rappresentano un’attrattiva naturalistica di grande importanza, da sempre molto apprezzata anche dai turisti stranieri, permettendo di riscoprire il territorio sia in un’ottica scientifico-culturale sia di terre e tradizioni. Da non sottovalutare l’importanza del carattere interdisciplinare che le grotte assumono nella didattica, coinvolgendo un gran numero di scolaresche che tutti gli anni effettuano visite guidate nel mondo sotterraneo.
“In questo contesto – ha concluso il sindaco Marchiol – si inserisce l’esigenza di raccogliere tutte le risorse disponibili ed incanalarle verso un progetto globale e di ampio respiro in grado di supportare l’obiettivo di fondo: convogliare il maggior flusso possibile, sia turistico che scolastico, verso le nostre grotte turistiche, con una visione capace di guardare sia al breve sia al lungo periodo, nel pieno rispetto della cultura del turismo eco sostenibile”.

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *