BARBARA KORUN: EURIDICE / EVRIDIKA



La prima poesia del mese di febbraio è “Evridika” (Euridice) di Barbara Korun, una delle figure più interessanti della nuova poesia slovena. La traduzione  è della grande Jolka Milič e come al solito trovate il testo in italiano, in lingua originale e vi consigliamo di ascoltare la bella lettura dell’autrice clicando sul link.La registrazione è stata realizzata nel corso de “Il cammino delle comete“, a Pistoia nel 2005. Con Barbara Korun, al contrabbasso Amin ZarrinchangCasa della poesia insieme a Multimedia Edizioni ha pubblicato il suo primo libro “italiano”, “Voglio parlare di te notte – Monologhi“. Le foto sono di Andrea Pecchioli. Continua l’impegno di Potlatch per una cultura libera e condivisa.




EURIDICE

Quando arriverò
canterò.
La mia poesia
sarà luce
che induce i fiori a crescere
e la gente ad amare.
Tutto è possibile, tutto.
Dal ventre
si espande la luce.
Tutto è perdonato,
tutto appianato.
Ogni foglia
si muove
nell’amore.

Traduzione di Jolka Milič
EVRIDIKA

Ko bom prišla,
bom pela.
Moja prisotnost
bo luč,
ki žene rože rast
in ljudi ljubit.
Vse je mogoče, vse.
Iz trebuha
lije svetloba.
Vse je odpuščeno,
vse poravnano.
Vsak list se giblje
v ljubezni.


http://www.potlatch.it/poesia/la-poesia-della-settimana/barbara-korun-euridice-evridika/




Commenti

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

Post popolari in questo blog

Come disinfettare le mascherine usate - Koronavirus, tako razkužimo maske

La palestra di arrampicata a San Leonardo

In onda sulla giusta frequenza