3 mag 2018

Uscito il Dom del 30. aprile


L’edizione di fine aprile del quindicinale Dom pone in evidenza le elezioni regionali del 29 aprile e riporta il le proposte dei quattro candidati alla presidenza della Regione volte a rilanciare il territorio di Benecia, Resia e Valcanale.
L’editoriale, firmato dal direttore responsabile mons. Marino Qualizza, si sofferma sulle rogazioni di San Marco con la benedizione dei campi e di paesi quasi abbandonati.
L’articolo di fondo in prima pagina si sofferma sulle polemiche innescate dal bi-trilinguismo sulle carte d’identità elettroniche, emesse dal Comune di Cividale del Friuli.
Nella pagina di vita religiosa in primo piano l’esortazione, rivolta ai genitori da Papa Francesco, affinché insegnino ai propri figli a fare correttamente il segno della croce, che esprime appartenenza e il legame con Dio. Nella stessa pagina l’annuncio che si terrà domenica 13 maggio il pellegrinaggio foraniale delle Valli del Natisone a Castelmonte.
Le malghe di Mersino, dove un tempo gli abitanti della frazione valligiana portavano a pascolare le mucche, sono state al centro di una camminata che lo scorso 22 aprile è stata organizzata dal gruppo alpinistico Planinska družina Benečije.
Grazie ai fondi regionali, a Prepotto l’edificio che ospita la scuola primaria sarà a breve ristrutturato e messo in sicurezza.
«Imparare il violino nelle scuole dell’infanzia e primaria di Taipana», è il progetto realizzato in collaborazione con “MusicaMia”. In apertura nella pagina dedicata alle valli del Torre.
Lo scorso 22 aprile il coro parrocchiale di Ugovizza ha cantato nella basilica di San Pietro a Roma, alla messa presieduta dal cardinale Angelo Comastri. Nell’occasione il coro ha consegnato al cardinale l’immagine della madonna di Lussari e una lettera in cui invita Papa Francesco a visitare il santuario di Monte Lussari.
A Prato, in Val Resia, nel mese di maggio si celebra il Majnik, il giorno della dedicazione della chiesa-pieve-santuario di Prato-Ravanca.
A Kobarid la scuola primaria «Simon Gregorčič» festeggia i 50 anni di attività. Ha aperto infatti i battenti il 14 settembre del 1968.
Nella pagina dello sport in evidenza i 25 anni di attività della squadra di calcio Grimacco/Drenchia. La squadra ha consegnato la maglia di Vanni Oviszach, che ha giocato anche nella compagine, ai familiari del valligiano prematuramente scomparso qualche mese fa.
Continua la serie di brevi favole scritte da Ada Tomasetig in dialetto sloveno e raccontate, sotto forma di fumetto, da Moreno Tomasetig.
In ultima pagina diverse escursioni sulle orme della storia nel territorio transfrontaliero e in Slovenia.
Tra le manifestazioni sportive l’appuntamento il 1° maggio con il Triajur e il 13 maggio con la ventiseiesima Corsa per Haiti

continua in sloveno http://www.dom.it/ne-prezrite-v-domu-30-aprila_uscito-il-dom-del-30-aprile-3/

Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *