IL CAMPANILE DELLA CHIESA PARROCCHIALE HA COMPIUTO NOVANT’ANNI

foto di Jean-Marc Pascolo
Taipana non dimentica il simbolo del paese ,il campanile della chiesa parrocchiale dedicata ai santi Mattia e Giuseppe.Nel 2018 ha compiuto il 90° dalla costruzione.La posa della prima pietra fu benedetta dal cappellano curato don Evangelista Baiutti: era il 13 settembre del 1921. Sette anni dopo, il 4 ottobre 1928, l’imponente manufatto fu terminato. Era pronto a ospitare le tre nuove campane che furono installate, il 10 novembre successivo, nella torre campanaria, come riporta il libroTaipana. Gente, storia, cultura. Tipajski Komun.Nel suo testo Aldo Moretti. Protagonista della Resistenza Verde in Friuli don Ottorino Burelli scriveva: «Il prete e il campanile sono al centro dell’abitato non tanto come spazio materiale, ma come punto di riferimento».Papa Pio V, un Santo, in onore della vittoria della flotta cristiana contro quella turca a Lepanto, il 7 ottobre del 1571, dette ordine che a mezzogiorno tutte le campane suonassero «a distesa».Anche oggi le campane di mezzogiorno ricordano a tutti i cristiani questo avvenimento storico. «Già dal quarto e quinto secolo – osserva Pietro Dore, del Comitato Pastorale di Taipana –, le campane hanno fatto parte della nostra vita, scandendo il tempo quando gli orologi ancora non esistevano. La civiltà era agricola e in campagna lo scampanio, oltre a “dividere” la giornata, avvisava anche degli avvenimenti importanti, come le nozze, i decessi, i battesimi; eventi belli e brutti, “pezzi” di storia della comunità. Per celebrare le ricorrenze di fondazione del nostro campanile, quindi, sarebbe opportuno organizzare degli incontri culturali, anche con un dibattito incentrato sul grave spopolamento che ha colpito in questi ultimi decenni il territorio taipanese. Ricordo che nel censimento del 1951 Taipana contava ben 2.824 residenti mentre oggi non arriva neanche a mille anime. Incontrarci all’ombra del campanile può aiutarci a comprendere la nostra storia e cercare di costruire tutti insieme un futuro migliore all’alba del 2019 che è alle porte».
P. T.
dal dom del 20-12-2018

Commenti

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

websulblog