SLAVISMI NELLA TOPONOMASTICA

Gradisca di Spilimbergo
Gradisca di Spilimbergo, Passarizza, Postoncicco e Redenzicco
Colonie slave sul Tagliamento non lontano da Spilimbergo
Credibile risulta collegare i toponimi a un’immigrazione basso medievale slovena da un Canal del Ferro ancora quasi interamente slavofono
Maurizio Puntin
GRADISCA
Gradisca di Spilimbergo-Pn /fr.
Gradìscja) - 1342 Matias quondam Grisey de Gradischa; 1343 Galmarius de Gradisca; de Gradischa de ultra Tulumento; 1345 quondam Losiç de Gradischa; Petrus dictus Vuassinith … de Gradischa (BS nn. 39, 69, 118, 162). Almeno una decina i toponimi di questa serie in regione, con base grad ‘castello’ ma anche ‘vallo di un castelliere’, ‘zona recintata’ ecc. (B I: 196). Secondo alcuni la forma slovena originale sarebbe gradištje ( gradíšče, P I: 243). Secondo altri un’originaria aggettivizzazione gradíška ‘possessi di un castello’ o ‘terreni racchiusi da un recinto’, che sarebbe confermata da tutte le dizioni storiche friulane ( Gradiscja, Grediscje con – ca- palatalizzato). Per questa seconda ipotesi cfr. toponimi come Gradiška in Slovenia, Nova e
Stara Gradiška in Croazia, Bosanska Gradiška in Bosnia. Gradisca di Spilimbergo ha toponimi interni antichi come Tarnicis (sec. XVI, da slavo *Trnice ‘spineto’)..
PASSARIZZA
Passarizza in comune di Codroipo- Ud – 1300 quinque mansos in villa Pasarize; item unum sedimen molendini et unam silvam in dicta villa Pasarize (dP: 129). Villaggio scomparso (forse durante le scorrerie turche) da situarsi forse a nord-ovest di Codroipo. Sembra che si possa aggiungere alla serie individuata e spiegata dal Torkar (Torkar 2007): Passariano (1200 Presewrian di Lonca), Persereano (fr. Passariàn) e Perserean di Campolongo. Da un’antica base slava *syr- ‘palude, prato umido’, con preposizioni locative ( Pre, Po) e formanti diminutive (- ica; *Posyrica). Nel caso invece dei vari *Preserjan- si tratta di antichi suffissi (- jane / - jani) indicanti un insediamento, all’incirca ‘coloro che abitano presso una realtà indicata dall’elemento precedente’: es. Tapogliano da un Topoljane ‘quelli che stanno presso un pioppeto’. Ma per Passarizza risulta plausibile anche una seconda ipotesi, *Pozariza ( Požârica), da una voce slov. požâr ‘incendio’ (P II: 206), allusiva dell’antica pratica del debbio su terre da dissodare.
POSTONCICCO
Postoncicco è una frazione di S. Martino al Tagliamento-Pn (fr. Pustunçìc) – 1204 Postonzichi; 1290 Pustinzich (CHD: 675); 1344 Amicus de Pustuncicho (BS n. 98). Da una forma originaria slava romanizzata
*Pustenza + suffisso - ik (< pustinica, pustina; B II: 128-29). Per la base cfr. sloveno pûst ‘deserto, abbandonato, incolto’ (P II: 364), che si continua nell’aggettivo friulano pustòt ‘terreno abbandonato’, molto frequente nella vecchia toponomastica regionale.
REDENZICCO
Redenzicco è una frazione di Sedegliano- Ud (fr. Ridinçìc) – 1268 in Ridincicho; 1300 in villa de Redenzich

 Dom del 20-12-2018
(CHD: 727); 1342 decimas scitas in villa Ridicichi (BS n. 39).
Come nei casi precedenti di Postoncicco e Bonzicco la pronuncia friulana con formante -ìc intatta non permette la riproposizione di ipotesi del tipo dei prediali latini in -icum (oggi con esito friulano -ì, -îs, -ìns).
Il nome del paese sul Tagliamento si spiega bene invece con la base nominale slava Rado. Da confrontare con l’antico idronimo della Franconia, di epoca carolingia, Radenz (nei documenti erano nominati i Winidi / Slavi del fiume Radenz, in una regione poi germanizzata - Pritsak: 390), i toponimi Radenci, Radenski vrh, Radenščica
( potok) in Slovenia, Radenići, Radenčići in Croazia, ecc (2 – fine)
BIBLIOGRAFIA E ABBREVIAZIONI B = Bezlaj F., Slovenska vodna imena, I e II, Ljubljana, 1956, 1961.
BS = Bortolami S. (a cura di), Spilimbergo medioevale Dal libro di imbreviature del notaio Supertino di Tommaso (1341 – 1346), Sequals. CHD = Cinausero Hofer B., Dentesano E., Dizionario toponomastico. Etimologia, corografia, citazioni storiche, bibliografia dei nomi di luogo del Friuli storico e della Provincia di Trieste, Palmanova, 2011.
dP = Di Prampero A., Glossario Geografico Friulano, dal VI al XIII secolo, Venezia, 1882.
DV = De Vitt F. (a cura di), Il Registro battesimale di Gemona del Friuli 1379-1404, Tavagnacco, 2000.
KA = Kronsteiner O., Die alpenslavischen Personennamen, Wien, 1981.
P = Pleteršnik M., Slovensko – nemški slovar, I e II, v Ljubljani, 1894.
Pritsak O., The Slavs and the Avars, in Gli Slavi occidentali e meridionali nell’alto medioevo, Settimane del Centro ital. di studi sull’alto medioevo, XXX (Spoleto, 1982), Spoleto, 1983: 353-435.
Puntin M., A proposito dell’assimilazione delle colonie slave medievali nel Friuli centrale: il caso di Turrida di Sedegliano, in Sot la Nape, 1-2, 2006: 37-42.
Puntin M., La prima colonizzazione slava del Friuli nella toponomastica, in Dom, nn. 17, 18, 19, 20, 21, Cividale del Friuli, 2009: p. 3.
Torkar S., Toponim Preserje in slovansko-romansko prepletanje pripon -jane in - anum, in “ Merkujev zbornik”, Ljubljana, 2007: 481-492.
Wiesflecker H., Die Regesten der Graefen von Goerz, I Band, II Band, 1949, 1952.


Commenti

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

Post popolari in questo blog

Come disinfettare le mascherine usate - Koronavirus, tako razkužimo maske

La palestra di arrampicata a San Leonardo

In onda sulla giusta frequenza