VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

22 ott 2017

A tavola nell’Alta Val Torre - Jesti tou Terski dolini

ocikana

Ultima settimana 

Cultura e tradizione nei locali dell’Alta Val Torre 2017La tradizione culinaria di Lusevera conserva molte gustose ricette, come quella dell’ocikana (gnocchetti di polenta con burro fuso). Altre pietanze prelibate sono la gramperesa (polenta con patate e farina gialla), lo stak (purea di patate, fagioli o fagiolini lessati, conditi con lardo fuso) ed il požganik (salsiccia con latte e farina). Nel 2014 lo stak e il fagiolo Fiorina, tipico di Lusevera, sono entrati a far parte dell’elenco dei prodotti tradizionali agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. È con  entusiasmo, dunque, che l’Amministrazione comunale di Lusevera ripropone quest’anno la kermesse culinaria “A tavola nell’Alta Val Torre - Jesti tou Terski dolini” che dà ai buongustai la possibilità di scoprire questi antichi sapori e l’incantevole valle. Nei fine settimana fino al 29 ottobre, infatti, i ristoranti della valle offriranno menù con i gustosi piatti della tradizione locale e pietanze uniche ad un prezzo davvero speciale!

Cronoscalata Cividale-Castelmonte festeggiata da un grande pubblico

Il tempo splendido ha richiamato il grande pubblico a seguire la 40ª edizione della corsa automobilistica in salita Cividale-Castelmonte per le auto storiche e moderne, con centocinquantaquattro piloti che hanno concluso le due manches. Nelle auto moderne vittoriosa esibizione di Federico Liber, che ha messo in fila Stefano Gazziero (foto di Andrea Podorieszach)ed Enrico Zandonà. Nelle auto storiche Rino Muradore ha concesso il bis, precedendo Gerard Glinzner e Stefano Bosco.
La gara, organizzata dalla scuderia Red White, era valida anche per il campionato sloveno. Questi i risultati dei piloti sloveni: nelle auto moderne 20º Milan Bubnič, 31º Denis Žbogar, 33º Peter Marc, 48º Anže Soklič, 64º Janko Čebron, 70º Andrej Prelc, 73º Matej Oblak, 74º Denis Savič, 84º Taddey Dessardo, 85º Patrik Ruzzier, 99º Janoš Fajt, 102º Miran Prelog, 103º Jani Vuk; nelle auto storiche 19º Igor Kotlušek, 22º Mitja Strožič, 34º Matjaž Korošec. Buona prova anche dei ‘nostri’ Franco Codromaz, 40º assoluto, e Luca Venturini, 69º al traguardo. Franco è noto sopratutto come ambito navigatore e molte sono le gare in cui è salito sul podio in tale veste. Quindi la sua performance in questa cronoscalata ha un valore che va molto al di là della posizione in classifica.
http://novimatajur.it/sport/cronoscalata-cividale-castelmonte-festeggiata-da-un-grande-pubblico.html

21 ott 2017

L’ufficio turistico cambia sede, nuova fase in una struttura adeguata

“Finisce l’era pioneristica, inizia una nuova fase in una struttura adeguata, anche assieme ai giovani.” Così il direttore di Promo Turismo FVG Marco Tullio Petrangelo ha commentato, venerdì 13 ottobre, l’apertura del nuovo ufficio IAT delle Valli del Natisone presso il museo multimediale SMO di S. Pietro, spazio messo a disposizione dall’Istituto per la cultura slovena (foto AP). Petrangelo ha presenziato all’apertura assieme alle autorità locali, in precedenza si era incontrato, in municipio, con i sindaci delle Valli e gli operatori turistici del territorio. Alla cerimonia sono intervenuti anche il presidente di ISK Giorgio Banchig, il sindaco di S. Pietro Mariano Zufferli, che ha ricordato l’ormai decennale collaborazione tra Comune e Pro loco Nediške doline (ente che grazie al servizio civile mette a disposizione dell’ufficio il giovane personale), Tiziana Foschiatti a nome dell’Associazione regionale delle Pro loco e lo stesso presidente della Pro loco Nediške doline, Antonio De Toni. Questi ha voluto rimarcare i progetti in atto assieme agli enti di Caporetto che si occupano di turismo e la presenza dei media nazionali sul territorio delle Valli del Natisone (il giornalista di Repubblica Paolo Rumiz nei giorni scorsi, le troupe di Geo&Geo e di un canale svizzero nei prossimi), che contribuiscono a farlo conoscere ad un pubblico più ampio.

http://novimatajur.it/attualita/lufficio-turistico-cambia-sede-nuova-fase-in-una-struttura-adeguata.html

20 ott 2017

Manjšine in deželna avtonomija- Minoranze e autonomia regionale

Stranka Slovenska skupnost je pred bližajočimi volilnimi preizkušnjami sklicala Programski kongres z geslom “Protagonisti v prostoru”, ki je zamišljen v obliki daljšega obdobja aktivne soudeležbe sekcij, izvoljenih predstavnikov, članov in somišljenikov. »Programski kongres smo oblikovali še najprej kot niz debatnih večerov, ki jih bomo tekom oktobra in novembra pripravili v sodelovanju s krožkoma Virgil Šček in Anton Gregorčič ter združenjem Don Eugenio Blanchini. Večeri bodo tematsko osredotočeni na aktualnih družbeno-političnih tematikah in z njimi bomo skušali spodbuditi širšo razpravo v okviru naše skupnosti in izven nje« izpostavlja deželni tajnik SSk Igor Gabrovec. Tretji večer (prvi je bil v Gorici na temo tržišča dela, drugi pa v Trstu o pogledih iz Slovenije na zamejstvo) bo na sporedu v petek, 20. oktobra, v večnamenskem središču »San Francesco« v Čedadu z začetkom ob 19.30. Debatno srečanje z naslovom »Aktivna soudeležba zaščitenih skupnosti v javnih upravah in njihova vloga pri zaščiti in ovrednotenju deželne avtonomije« bo namenjeno razpravljanju o tem, koliko in kako so priznane narodno-jezikovne manjšine vključene v sistem upravljanja teritorija tudi v luči prednosti statuta o avtonomiji FJk. Ta se začne pri občinskih upravah in sega skozi Deželo vse do Rima. Uvodoma bo svoj pogled podal deželni tajnik SSk, deželni svetnik in podpredsednik deželne skupščine FJk Igor Gabrovec, ki bo nato vodil pogovor s skupino uglednih in vsestransko raznolikih gostov. Na vabilo Stranke Slovenska skupnost so se že odzvali glavni urednik štirinajstdnevnika Slovencev na Videnskem Ezio Gosgnach, župan v Carlinu in predsednik deželne skupščine furlanske jezikovne skupščine Diego Navarria, profesor geografske politike in gospodarstva na Videmski univerzi prof. Igor Jelen, predsednik Italijanske Unije v Sloveniji in na Hrvaškem Maurizio Tremul ter zdravnik dr. Mario Canciani, ki je tudi občinski svetnik Honsellove uprave in vsestransko družbeno-politično angažiran (več let prireja tudi tečaje slovenskega jezika) v Vidnu. Z njimi bomo skušali razvijati pogled na sedanje stanje in še zlasti na bodočnost naše prisotnosti kot protagonisti tega prostora.
Nel quadro dei dibattiti precongressuali dal titolo «Protagonisti sul territorio», la Slovenska Skupnost organizza, venerdì 20 ottobre alle ore 19.30 nel centro San Francesco di Cividale, un incontro pubblico introdotto e moderato da Igor Gabrovec, segretario regionale della Slovenska skupnost e vicepresidente del Consiglio regionale del FVG sul tema “Coinvolgimento attivo delle comunità linguistico-nazionali nella pubblica amministrazione ed il loro ruolo nella tutela e valorizzazione dell’autonomia regionale”. Interverranno: Ezio Gosgnach, giornalista, caporedattore del quindicinale Dom; Diego Navarria, sindaco di Carlino, Presidente dell’Assemblea della Comunità linguistica Friulana; Igor Jelen, professore di Geografia economico-politica dell’Università di Udine; Maurizio Tremul, presidente dell’Unione italiana della Slovenia e della Croazia; Mauro Canciani, consigliere comunale di Udine, attivo nell’associazionismo. La serata si svolgerà in collaborazione con l’associazione Don Eugenio Blanchini.