25 set 2012

Tre resiane condannate per insulti e minacce




Davanti al giudice di pace di Tolmezzo è calato il sipario sul processo di tre resiane . Tutte  e tre hanno insultato e minacciato il  sig.Cherubini Gabriele (primo richiedente della carta identità bilingue) e la presidente del gruppo folcloristico resiano Pamela Pielich .Le 3 sono state condannate a 500 euro di ammenda e spese processuali ciascuna. Il sig. Cherubini che è da  nativo di Bologna e la Pielich avranno  un risarcimento di 500 euro.
Il processo dinanzi al tribunale di Tolmezzo è iniziato nel settembre dello scorso anno, ma l'azione legale è stata il risultato di una "estate calda resiana" di due anni fa, quando fu concessa la prima carta d'identità  bilingue, accompagnata da una serie di azioni di protesta. Le proteste sono degenerate in violenze verbali ed insulti, in modo che  il sig.Gabriele Cherubini e la presidente del gruppo folcloristico resiano avevano denunciato le 3 resiane per insulti e minacce.
tradotto dal
http://www.primorski.it/stories/alpejadran/204875_obsojena_nestrpnost_v_reziji/
 

Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *