Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2012

Se unanimi, l’Unione dei comuni della Slavia è possibile

Immagine
Una sola Unione dei comuni montani per le valli del Natisone e del Torre? Per l’assessore regionale alle autonomie locali, Andrea Garlatti, si può fare. Ma sono alcuni sindaci a preferire ancora due aggregazioni, nonostante la defezione di diverse e importanti municipalità.  leggi di più  http://www.dom.it/l%E2%80%99unione-dei-comuni-della-slavia-e-possibile-se-la-richiesta-e-unanime/

Luisa Tomasetig illustratrice della Nadiska dolina in "Kaddish per i bambini senza figli"

Immagine
Ispirato da una poesia scritta da Pavel Friedmann, uno dei bambini di Terezin, nel 1942 e intitolata "La farfalla". Un frammento di storia che potrà aiutare i bambini, e non solo, a capire il dramma di tanti ebrei che hanno visto troppo in fretta spegnersi le lorosperanze di vita e d'amore. Per bambini dai 6 anni in su.                                        ‎"le valigie giacevano una sopra l'altra, sembravano la piramide di un faraone assai cattivo" Una stupenda immagine dell'illustratrice LUISA TOMASETIG(del 1968 originaria della Benecija-Val Natisone) tratta da "KADDISH PER I BAMBINI SENZA FIGLI" di TOMAS SIMCHA JELINEK EDICOLORS, Genova LUISA TOMASETIG  Luisa Tomasetig è nata nel 1968. Originaria delle Valli del Natisone vive e lavora a Cividale del Friuli. A  Udine ha frequentato la sezione di grafica dell'Istituto Statale d'Arte, avendo come insegnante Alessandra  D'Este. Ha iniziato a

Favola popolare slovena-slovenska ljudska pravljica

Immagine
Questa favola me la raccontava mia madre tanti anni fa. C'era una volta un uomo che si era stancato di emigrare nel mondo in cerca di un lavoro.Un bel giorno decise di farsi frate.Andò al convento, suonò e chiese al frate portinaio di essere accolto. Il portinaio chiamò il priore che non volle accettarlo,ma poi si impietosì e lo prese per fare il cuoco. Poco tempo dopo,il re di quel regno,che non amava i frati,giunse in quella città.Il sovrano voleva scacciare i religiosi,ma per non fare brutta figura nel regno,propose loro degli indovinelli. Disse che sarebbe ritornato dopo quindici giorni e che se non avessero saputo rispondere,avrebbero dovuto andarsene da quella città. Gli indovinelli erano questi: 1-quante stelle ci sono nel cielo; 2-quanto vale in denaro il re; 3-cosa pensa il re. I frati, nei giorni successivi, pensarono molto ,ma non trovarono nessuna  soluzione.  Il tempo stava per scadere e per la preoccupazione i frati non mangiavano e non dormivano. Un frate

Pijesma v terskem narečju po mojem/poesia nel dialetto della terska dolina come lo so io

Zvon č i či Bijeli ku sn i eg ste parve ro ž ice  ke na velizejo z zemje po marzli anu dougi zimi. Parna š ate velazim ki mi odperja sarce. Nova stagion bo par š la, tiči    pojo an so vese li zakuo so obrietli novo ž eno. Bucanevi Bianchi come la neve siete i primi fiori che spuntano dalla terra dopo un inverno freddo e lungo. Portate la primavera che mi apre il cuore. Verrà la nuova stagione, gli uccelli cantano e sono felici, perchè troveranno una sposa.

NECROPOLI LONGOBARDA @ Cividale del Friuli - descrizione

Immagine
http://www.facebook.com/DOM.Kulturno.Verski.List Caricato da  adriari25  in data  17/feb/2012 17 Febb 2012 - L'archeologa descrive gli scavi che sta conducendo a Cividale del Friuli nella necropoli longobarda detta "della Ferrovia" risalente alla fine del VI sec. Alla fine del video sono visibili i reperti appena scoperti e già ospitati presso il MAN ( Museo Archeologico Nazionale ): una croce d'oro, una spada, due monete d'argento e un vasetto. E' possibile visualizzare il filmato a 640x480 cliccando sul rettangolo, con la didascalia "Espandi", in basso sulla destra ;) leggi l'articolo:  http://goo.gl/h9Siv Categoria: Scienze e tecnologie Licenza: Licenza YouTube standard

Sulle nevi del Matajur - SentieriNatura - Documentari invernali 2009 - 01

Immagine
Il  Matajur , detto anche  Monte Re  e  Baba  in  dialetto sloveno locale , è una montagna delle  Prealpi Giulie  alta 1.643 m.s.l. Si trova nella parte orientale del  Friuli  ed è l'altura che sovrasta la città di  Cividale . Salita invernale del Matajur dal rifugio Pelizzo postato su YouTube Il Matajur è una vetta assai frequentata delle Prealpi Giulie non solo grazie alla relativa semplicità dell'accesso ma anche grazie al  notevole panorama  che si gode dalla cima ed alle interessanti particolarità floristiche che hanno portato alla realizzazione di alcuni itinerari naturalistici. La vetta può essere raggiunta dal rifugio Pelizzo risalendo il facile ed erboso versante meridionale. BENVENUTI NELLE VALLI DEL NATISONE Nel mondo odierno che corre alla velocità della luce esistono per fortuna ancora degli angoli dove il tempo sembra si sia fermato. Una di queste oasi di pace ,nascoste e incontaminate, sono anche le nostre Valli del Natisone.Con il fiume Natisone, dalle a

Boom di iscrizioni alla bilingue di Speter/San Pietro al Natisone

Immagine
http://www.dom.it/puno-vpisu-v-dvojezicno-solo_boom-di-iscrizioni-alla-bilingue/ Boom di iscrizioni,segno che la popolazione della Nadiska dolina ha capito che l'insegnamento della lingua slovena è un'opportunità da non perdere!!!

Simbolo del popolo sloveno-Zlatorogova legenda/La leggenda dell'Auricorno

Immagine
Zlatorog-l'Auricorno Stefan Turk (illustratore di Trieste)  SIMBOLO DEL POPOLO SLOVENO:ZLATOROG/AURICORNO LA LEGGENDA    Narra la vicenda, di matrice preistorica e popolarissima nell'area austro-slovena-friulana,di un bianco camoscio dai corni d'oro(Zlatorog)che all'alba dei tempi viveva in un giardino posto sulle alte balze del monte Triglav(la massima vetta della Slovenia con 2864 m. nella val Trenta) protetto dall'incantesimo,che lo rendeva invulnerabile,di tre fate,le ROJENICE(le dame bianche),dal cuore tenero e misericordioso che il popolo sloveno con quello carinziano ricorda con gratitudine,con le quali vegliava un poderoso tesoro ivi nascosto,e amava correre libero anche per prati vicino alle case perchè allora uomini e animali vivevano in pace. Se venisse colpito,narra il racconto sloveno vissuto nella tradizione orale fino all'800,dal suo sangue sboccerebbero dei fiori rossi che lo risanerebbero,ma significherebbe anche la morte per il fe

In arrivo un anticiclone,diremo addio all'inverno?Anticiklon bo vztrajal. Zbogom zima?

Immagine
V Furlaniji Juliski Krajini ob koncu tedna bomo beležili temperature kot v mesecu maju. Anticiklon bo v prihodnjem tednu zadobil obliko črke omega in povečal svojo solidnost. Ali je letošnja zima že pri koncu in bo njena dvotedenska zaostritev skoraj vse, kar nam je letos pokazala? Ni izključeno, pa čeprav je upravičeno in nadvse verjetno pričakovati še vsaj kakšno občasno poslabšanje, ki pa ga v kratkem skoraj zanesljivo ne bo in niti ne, kot kaže, vsaj do konca meseca.  Glavnina zime je torej po vsej verjetnosti že za nami, še posebno če sklepamo po nadaljnjem dogajanju anticiklona, ki se krepi od zahoda ..... http://www.slomedia.it/anticiklon-bo-vztrajal-dalj-casa-zbogom-zima In FVG alla fine della settimana saranno  registrate temperature usuali per il mese di maggio a causa di un a nticiclone che  si stabilizzerà.Venerdì e sabato si raggiungeranno i 15°,il tempo sarà soleggiato e bello.Diremo addio all'inverno?

Dal Friuli gli occhiali emozionali.

Immagine
Nascono in Friuli gli occhiali che parlano o, meglio, che trasmettono le emozioni di chi li indossa. E’ la ‘rivoluzionaria’ invenzione della ‘QBell’ di Remanzacco (Udine), azienda attiva nella ricerca, sviluppo e produzione di monitor e tv Lcd, che punta a commercializzarli a breve. L’azienda, infatti, ha appena ottenuto un brevetto internazionale sui propri occhiali emozionali con tecnologia Oled. Non si tratta di semplici occhiali da sole, ma di elementi ‘emozionali’, complementi che aiutano a trasmettere emozioni trasferendo sensazioni, visualizzandole tramite icone e immagini che scorrono sulle lenti. Il principio della tecnologia Oled – acronimo di Organic Light Emitting Diode ovvero diodo organico ad emissione di luce – permette di caricare immagini attraverso sistemi smartphone e variare il colore, la trasparenza, l’intensità e l’immagine stessa al fine di adattarsi allo stato emozionale e della cromia che l’utilizzatore desidera. Gli occhiali saranno dotati anche di sensori ch

Dal quindicinale cattolico Dom

http://www.dom.it/istituire-la-zona-franca_in-tutta-larea-confinaria/

Benečija: Articolo de "ll Piccolo"

Benečija: Articolo de "ll Piccolo" : "Tribunali sloveni più ordinati e veloci" L'avvocato "transfrontaliero" Terpin: "A Nova Gorica ci sono 30 avvocati, a Gorizia ben 250" ...

Le Ceneri :funerale del Pust

Immagine
CARNEVALE RESIANO - PROCESSIONE E FUNERALE DEL BABAZ Mercoledì 22 febbraio a San Giorgio di Resia- ta_rozaianska dolina/Val Resia Dalle ore 18.00 Processione e funerale del "babaz" in piazza. Dopo un adeguato e delirante processo viene bruciato il fantoccio, a rappresentazione della fine del Carnevale. http://www.prolocofriulinordest.it GRIMACCO/GRMEK Grimacco  si trova nell'alta valle del Cosizza, nel cuore delle Prealpi Giulie. Da visitare il  Museo Ruttar  che custodisce una preziosa collezione di oggettistica di ogni tipo, raffigurante gli usi ed i costumi della società rurale delle  Valli del Natisone  di inizio secolo. Curiose e pregevolmente intrecciate sono poi le enormi maschere utilizzate ancor oggi per festeggiare il tradizionale Carnevale. Infatti ogni anno, il mercoledì delle ceneri, nella località Clodig di Grimacco viene celebrato il Funerale del  Carneval e : un corteo, accompagnato da fisarmoniche, porta un pupazzo rappresentante il Carnevale che,

21 febbraio Giornata internazionale UNESCO della Lingua Madre

Immagine
Per la tutela dell'identità culturale di ogni popolo Il 21 febbraio si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale della Lingua Madre, istituita dall’UNESCO  nel 1999 per salvaguardare il pluralismo linguistico e culturale del mondo. Irina Bokova, Direttore Generale dell’UNESCO, ricordando che la Lingua Madre “è alla base della storia e della cultura di ciascun individuo” e che “il multilinguismo, l’apprendimento delle lingue straniere e la traduzione sono tre assi strategiche delle politiche linguistiche del domani”, si è appellata alla Comunità Internazionale affinché “sia dato alla Lingua Madre, in ciascuna di queste tre assi strategiche, il suo fondamentale posto di diritto, in uno spirito di rispetto e tolleranza che prepara la via della pace. Organizacija Združenih narodov za izobraževanje, znanost in kulturo Unesco je današnji dan razglasila za mednarodni dan maternega jezika. Tema letošnjega dneva materinščine, ki ga obeležujemo od leta 1999, se navezuje na p

Contea di Tribil: Pust 2012. Domani a Zamir funerale del Pust.

Contea di Tribil: Pust 2012. Domani a Zamir funerale del Pust. : Domani a Zamir (dalla Laura) si conclude il Pust 2012 di Stregna. Verrà celebrato il funerale del Pust alle ore 20.30 con tutti gli onori ...

Il Piave - Il lavoro in bosco nel Museo Etnografico del Friuli

Il Piave - Il lavoro in bosco nel Museo Etnografico del Friuli

E' arrivata la neve/snijeg

Immagine
Nella Nediska dolina e Terska  sopra i 600 m questa notte è arrivata la neve.Stamattina sono passate le macchine spazzatrici per pulire le strade e hanno buttato il sale.Le strade sono tutte  pulite. Nediska dolina: http://burnjak.blogspot.com/

Nova povecana izdaja gujonovega molitvenika/Nuova edizione arricchita del libro di preghiere di Gujon

Immagine
  in sloveno http://www.dom.it/nova-povecana-izdaja_gujonovega-molitvenika/ Domace molitve(preghiere domestiche) tradotto dal Dom Sono passati 10 anni(25 febbraio) dalla morte di mons.Pasquale Gujon.Il 26 febbraio alle ore 12.00 a Matajur verrà officiata la SS.Messa. Per l'occasione la Cooperativa Most e l'Associazione E.Blanchini ha ristampato il libro di preghiere del 1989.Il libro è stato arricchito con l'inserimento di canzoni e preghiere della Devetica natalizia(novena)  di mons.Cracina suo compagno di scuola e grande amico.Questa ristampa è stata fatta per far rivivere le tradizioni religiose che sono parte della cultura della  Benecija, quindi una grande ricchezza per credenti e non credenti. 

Viaggiare sicuri in auto:Croazia,Slovenia e Austria

Immagine
http://www.viaggiaresicuri.it/ CROAZIA-HR Equipaggiamento obbligatorio : Tutti gli occupanti di un veicolo devono indossare le cinture di sicurezza;un bambino di meno di 12 anni non può viaggiare sul sedile anteriore di un autoveicolo, ad eccezione di un bambino fino a 2 anni collocato nell'apposito seggiolino. È obbligatorio viaggiare di giorno e di notte con i fari anabbaglianti accesi. È obbligatorio avere a bordo un ricambio completo di lampadine, una cassetta di pronto soccorso ed il triangolo. I veicoli commerciali devono avere un estintore a bordo. È obbligatorio avere a bordo un gilet retroriflettente conforme alle norme EN-471 da indossare uscendo dal veicolo.  Catene e gomme da neve: si raccomanda di avere gomme da neve o catene a bordo dall'inizio di novembre alla fine di aprile; l'obbligo di montare le catene viene segnalato da apposito cartello.  Tasso alcolemico nel sangue A seguito della revisione normativa disposta dalla Corte Costituzionale

Italia coperta da neve,Friuli rischio siccità

Immagine
Basse temperature, ma poca pioggia e pochissima neve. Conseguenza: se non pioverà in primavera, nel periodo estivo previsto “un pesantissimo deficit idrico”. È il quadro che il Consorzio di Bonifica Ledra Tagliamento ha inviato al presidente della Regione, Renzo Tondo, e gli assessori regionali all’Agricoltura e all’Ambiente, Claudio Violino e Luca Ciriani. Un report deliberato nel corso dell’ultima riunione della Deputazione amministrativa del Consorzio in cui si dettagliano i numeri che inducono ad una pre allerta. “Le precipitazioni piovose tra settembre 2011 e gennaio  2012  sono del 40% inferiori alla media del periodo 1995-2009 e del 60% rispetto allo stesso periodo del 2010”, spiega il Consorzio. Inoltre, in questo autunno-inverno, si stanno verificando scarsissime precipitazioni nevose, dunque nel periodo primaverile-estivo i corsi d’acqua non beneficeranno dell’effetto del disgelo. Nel monitoraggio del Consorzio di Bonifica Ledra-Tagliamento, appare alquanto critica anche la