Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

Crisi, dopo l'oro anziani in fila per vendere anche l'argento

Immagine
dal Gazzettino UDINE - La crisi ormai costringe molti cittadini a utilizzare qualsiasi stratagemma per raggranellare qualche euro. Una spia che si era accesa con il proliferare dei "Compro Oro" e con i continui conferimenti di oggetti preziosi da parte di chi doveva realizzare, a tutti i costi.  Ora molte persone cercano di vendere l'argento. La tendenza viene confermata da Cristina Antonutti Franz, presidente provinciale degli orafi e gioiellieri per Confcommercio Udine. «Si tratta di  persone anziane  - spiega Antonutti - che hanno problemi economici e cercano di piazzare nei punti vendita sparsi per il territorio pezzi d'argento di ogni tipo come vassoi piuttosto pesanti, posate, argenteria,  magari risalente a qualche anno fa ma che ha ancora il suo valore. Pezzi importanti che erano stati acquistati direttamente o ricevuti in omaggio per qualche ricorrenza e che erano in bella mostra sopratutto nelle vetrine dei salotti o come centrotavola». Si tratta di un

Pust a Micottis/Sedlišča sabato 8 marzo ore 14.30

A Micottis/Sedlišča la comunità si riunisce sabato 8 marzo all 14.30 per la tradizionale sfilata di Carnevale/pust per le vie del borgo e i balli/plesi nella piazzetta.Si tratta di una festa che riunisce l'intera comunità di Lusevera/Bardo e anche quella confinante di Monteaperta/Viškorša di Taipana. A mascherarsi sono tutti:dai bambini ai nonni che,per l'occasione,indossano abiti coloratissimi,abbinati con fantasia ed estro unici. Il Carnevale di Micottis è ormai un appuntamento irrinunciabile ,che conta anche la messa in scena di un piccolo e vivace teatro di strada,un po' improvvisato,ma sempre legato ai temi di attualità che fanno più discutere. dal quindicinale dom
Due strade per la scuola bilingue   Come attivare l’insegnamento bilingue italiano-sloveno nelle scuole dell’infanzia e primaria a Vedronza (Lusevera) e Taipana, dopo il via libera dato al processo dalla Giunta regionale? I due comuni interessati hanno una visione molto diversa sulle strade da percorrere per raggiungere l’obiettivo da entrambi perseguito da anni su richiesta dei genitori dei bambini in età scolare. L’amministrazione di Lusevera vuole mantenere sul proprio territorio sia l’asilo che la scuola elementare, ma nell’ambito dell’istituto comprensivo bilingue di San Pietro al Natisone. Taipana persegue, invece, nell’idea di una scuola condivisa (con la materna in un comune e l’elementare nell’altro) restando nell’istituto comprensivo monolingue di Tarcento. Quest’ultima posizione è sostenuta con convinzione anche dai comuni di Tarcento e Nimis. È quanto emerso dall’incontro, convocato lo scorso 26 febbraio nel municipio di Taipana dal sindaco, Elio Berra. Oltre al padrone

Una volta a carnevale- Dan bot na pust u Karnahtski dolini- Val Cornappo

Stara nauada febrarja Na pust Zej ženarja,zato klea miesca,pust je bi dostè čujen pousode. Te se vidalo ta med maškarije,mlade an stare može se napraujoč tou use vedenje an oblačenje žej na pou tiedna za ne rejči tou sabote an nedeje.Vriskoč ,sederoč, čjantoč so pohajale ta med hiše ,tou oštarije an druge kraja.Sake mou kako naprauo,strument,rieč tou roke a ta na rame.Za ropotate an bučite se be urne:kriue zuone,peskolote,bandone,ke te čuo že od delečam.Parve pust bi klieščar ,ke s teme kliešč lesene,povezene z železno nitjo e večkrat prestrašou te male otroke .Potem, obliečena de baba,se parkazala pustica,ke z no metlo ne čistela prahe,orade,pote.Nie mančou še te pust ,ke z žejen e odou pobierat use tuo,ke so moriele date judje :jajca,ser,salamp,vino.Usa roba o živilo za dno pojednino ukop,z useme puste.  prof.Adriano Noacco Vecchie usanze carnevalesche in val Cornappo Il carnevale era molto sentito ovunque già nel mese di gennaio,si vedevano tra le maschere uomini

@UNA FINESTRA SUL MONDO@: Magazzino 18 e la "brava gente"

Leggete ... @UNA FINESTRA SUL MONDO@: Magazzino 18 e la "brava gente" : Quello che Cristicchi dimentica. Magazzino 18 e la "brava gente" wumingfoundation.com Abbiamo chiesto allo storico Pie...

Elezioni comunali, fervidi preparativi a Bardo e Tipana

Immagine
A Bardo si ricandida Marchiol, a Tipana si pensa al “dopo-Berra” In occasione delle elezioni europee del 25 maggio si voterà anche per il rinnovo di 4.066 comuni italiani tra i quali anche quelli di Bardo e Tipana. Il termine per il deposito di dichiarazione della presentazione delle candidature, anticipato a causa delle festività pasquali, scade alle ore 12 del 15 aprile. I tempi stringono: a Tipana si sta pensando al “dopo - Berra”, dato che il sindaco uscente non potrà ricandidarsi per raggiunto termine di tre mandati consecutivi. “Nei nostri paesi – ha detto l’attuale vicesindaco Fabio Michelizza – sta diventando sempre più difficile costruire una squadra per andare a elezioni. Per ora abbiamo cominciato a discutere e a chiedere disponibilità ai cittadini, ma ci vorrà ancora un po’ di tempo per la composizione definitiva della lista”. A Bardo il sindaco uscente Guido Marchiol ha già pronta la formazione da mandare in campo con diversi “nuovi acquisti”. Quali le novità di quest

Pust - Carnevale resiano video di Romeo Trevisan e altre manifestazioni

Immagine
Carnevale resiano – Püst e Processione e funerale del ‘Babaz’  da sabato 1 a mercoledì 5 febbraio 2014 – Resia (UD) Il  Carnevale in Val Resia  è una delle manifestazioni più importanti della comunità locale che riesce ancora oggi a coinvolgere giovani e meno giovani. Attualmente, in forma organizzata, si svolge nella sola frazione di S.Giorgio/Bila. Gli anziani del posto ricordano ancora bene come  un tempo i festeggiamenti iniziassero subito dopo l’Epifania  e come questi si intensificassero nelle ultime giornate per  culminare il   mercoledì delle Ceneri ,  quando il “babaz” fantoccio, che rappresenta il Carnevale, veniva bruciato dopo essere stato giudicato e condannato. Sono giorni di allegria e divertimento a cui tutti partecipano, grandi e piccoli vestiti con le tipiche “ Lipe bile Maškire ” (maschere bianche, quelle tradizionali, le più belle e preziose) o semlicemente come “ Babaci ” o “ Kukaci ” con abiti vecchi e logori. Immancabili le musiche e le danze resiane. Il Me

ZORE conquista anche Bruxelles

Immagine
Dall'intervista ad Alessia ,andata in onda domenica su Linea Verde, ho appreso che l'azienda  Zore ho ottenuto un premio per aver ben speso il contributo europeo. Complimenti Alessia,hai dato un bell'esempio all'Italia e all'Europa di come si spendono i soldi,continua così!!! Doppio riconoscimento per l’azienda agricola di Alessia Berra, specializzata nell’allevamento delle capre. Dopo l’inserimento nelle eccellenze rurali, è stata scelta per rappresentare l’Italia in un convegno europeo 25/12/2013 Da Platischis, in comune di Taipana, a Bruxelles. La protagonista è  Alessia Berra , giovane titolare dell’azienda agricola Zore che, dal 2010, produce e trasforma il latte delle sue capre razza Camosciata delle Alpi, allevate al pascolo, impiegando altre due ragazze della zona. Dopo aver festeggiato l’inserimento (unico, al momento, in regione) tra le eccellenze rurali nazionali, è stata scelta, assieme ad altri cinque portacolori del Bel Paese, per rappresen

I CROCHI-ŽAFRANI poesia di Sandrino Coos

Immagine
                       foto personali                                                                                                                 I CROCHI Che meraviglia!                                                             chi ha punteggiato oggi d'innumerevoli colori                                                             il bosco ancora spoglio? Pare che rifletta il cielo con tutte le sue luci. A migliaia i crochi ornano fitti ogni radura e liberano la bella stagione già prigioniera. Aprono ridenti le loro corolle come occhi ingenui di fanciulle.                                                             Stupefatto contemplo l'intatta bellezza della fiorita distesa che generoso marzo propone con innumerevoli fragili vite,  ancora recanti il tocco umido  della creazione. Oggi nessuno violi con passo inopportuno la soglia del bosco! L'imene,una volta lacerato, non restituisce più la verginità  perduta. Sandrino Coos

Video "La trama e l'intreccio" di Stefano Morandini

Immagine
Ter-Torre Interessante video di Stefano Morandini  La ricerca antropologica qui raccontata attraverso immagini, interviste e materiale d'archivio, ha interessato le Valli del Torre e del Cornappo, poste a ridosso del confine con la Slovenia; in queste zone si parla un antico dialetto sloveno, chiamato Po Našin. Esso viene in contatto in piano, con l'area romanza friulanofona e italianofona, realizzando un'area di complesso contatto linguistico. Ancor oggi, l'ecologia e l'eticità di questi luoghi descrivono in scala una divisione a varie profondità tra "Furlanie" e "Sclavanie", in bilico tra "antico" senso di appartenenza e "nuovo" senso di accoglienza verso gli immigrati. ​                      http://docufriul.com

Latte di capra: nuove prospettive di utilizzo

Immagine
foto da  https://www.facebook.com/zore.aziendaagricola?notif_t=friend_suggestion_accepted Recenti ricerche rivelano interessanti caratteristiche nutrizionali per il latte di capra, un prodotto caseario sin’ora definito “ di nicchia “, quasi esclusivamente gustato come formaggio. Nel latte di capra infatti la percentuale di caseina alfa 1 è molto bassa, ed è paragonabile al latte umano, dove la caseina alfa 1 (ad elevato potere allergizzante) è assente e comporta la formazione di un coagulo più soffice e più rapidamente attaccato dai succhi gastrici. Uno studio sugli aminoacidi liberi ha evidenziato un’elevata percentuale di taurina: tale aminoacido svolge un ruolo importante sull’accrescimento e sullo sviluppo cerebrale dei bambini. Anche la frazione lipidica risulta più digeribile, sia per le ridotte dimensioni dei globuli di grasso, sia perché è più ricca di acidi grassi a catena corta e media (acido caproico, caprilico e caprico) che permettono un maggior coefficiente di

L'azienda agricola "ZORE" domani su Linea Verde

Immagine
L'azienda Zore è gestita da Alessia Berra( 33enne),che  invece di emigrare con la sua laurea in scienze naturali,ha preferito restare in loco scegliendo una vita di sacrificio.Sono pochi i giovani oggigiorno che fanno queste scelte.                                                               Brava Alessia!!!  Domenica 23 febbraio alle 12.20 su Rai 1 non perdetevi l'appuntamento con Linea Verde  in cui si parlerà anche di Zore.                            

Giornata internazionale della lingua madre

Il 21 febbraio l’Unesco celebra la giornata internazionale della lingua madre. Istituita nel 1999, ha il fine di promuovere la diversità linguistica e culturale. In questa occasione, oggi, alle 16.30 nella sala Atti di Palazzo Antonini a Udine si svolgerà il convegno a cui interverranno la presidente del club Unesco di Udine Renata Capria D’Aronco, il presidente dell’Arlef, William Cisilino, che parlerà della tutela delle lingue minoritarie, Giuliana Sgubino del Club Unesco, Barbara Sabbadini e Monica Secco che parleranno delle opere di Matteo Ricci e Odorico da Pordenone in Cina, e Larissa Borghese che illustrerà la situazione della minoranza slovena nella provincia di Udine. Mednarodni dan maternih jezikov 21. februarja je Mednarodni dan maternih jezikov. Ob tej parložnosti bo danes ob 16.30 v Palači Antonini v Vidmu posvet. Spreguorili bodo Renata Capria D’Aronco, William Cisilino, Giuliana Sgubino, Barbara Sabbadini in Monica Secco. Larissa Borghese bo spregovorila o Sl
Immagine
Brutte notizie dalla val Torre e Monteaperta  Un operaio, Ermenegildo Pascolo, 48 anni, è morto intorno alle 12.00 a Micottis (Udine), schiacciato da una macchina perforatrice mentre stava effettuando alcuni lavori stradali. L’uomo era al lavoro per una ditta che si occupa di cantieri stradali quando è stato travolto dalla macchina, utilizzata per posizionare i pali di sostegno dei guardrail che stava installando ai bordi delle strade della piccola frazione. Per l’operaio, finito sotto il cingolato, non c’è stato nulla da fare. L’uomo era originario del posto. La comunità dell’Alta Val Torre è sconvolta dalla tragedia. Furto sacrilego a Monteaperta/Viškorša. Il parroco, don Vittorino Ghenda, ha denunciato ai carabinieri di Taipana la scomparsa della croce astile della chiesa, quella che viene utilizzata per le processioni e che nella solennità della Santissima Trinità saluta le croci delle comunità sorelle delle Valli del Torre nella suggestiva cerimonia del «bacio dell

@UNA FINESTRA SUL MONDO@: Maltempo: corsi d'acqua monitorati in Friuli

@UNA FINESTRA SUL MONDO@: Maltempo: corsi d'acqua monitorati in Friuli : 19-02-14 fiume Stella http://www.ilfriuli.it/articolo/Cronaca/Maltempo-points-_corsi_d-quote-acqua_monitorati/2/129409 Un'altr...

Zavarh -Villanova delle grotte

Immagine
vecchia cartolina ante terremoto stara razglednica pred potresom

Topolò - Livek un antico sentiero.

Immagine
modo di dire della Nadiska dolina

Pust-carnevale le sfilate a Tarvisio e Tolmezzo

Antichi e curiosi riti per il Carnevale del Friuli Venezia Giulia In Friuli Venezia Giulia, dal mare alla montagna, il  Carnevale  è celebrato con riti antichi frutto di contaminazioni culturali germaniche, slave e mediterranee, che ti permettono di fare un tuffo nel passato e scoprire curiose tradizioni locali.  La  Notte delle Lanterne  del  Carnevale  di  Sauris , il tradizionale  Püst della Val Resia ,il pust delle Valli del Natisone e del Torre. A  Sauris , borgo tipico della  Carnia , vive una comunità di origine tedesca che fa rivivere la tradizione del Carnevale ( Voshankh ), la cui particolarità sono le  maschere in legno  e i  travestimenti tipici , confezionati con fantasia utilizzando ogni sorta di materiale e indumento trovato in casa e nelle soffitte. Suggestiva è la passeggiata notturna alla luce delle lanterne. dal web

@UNA FINESTRA SUL MONDO@: Cirillo e Metodio compatroni d'Europa

dall'altro mio blog @UNA FINESTRA SUL MONDO@: Cirillo e Metodio compatroni d'Europa :   Oggi 14 febbraio la Chiesa celebra la festa dei santi Cirillo e Metodio, compatroni d'Europa e grandi evangelizzatori dell'est...

13 anni dall'approvazione della legge di tutela 38/2001

Immagine
Danes Slovenci v Italiji praznujemo 13 let sprejema zaščitnega zakona 38/2001. carta d'identità bilingue Più lingue conosci,più vali!  disegno di Moreno Tomazetig dal dom Oggi la comunità slovena in Italia festeggia il 13° anniversario dell'approvazione della legge di tutela 38/2001.Tredici anni di passi avanti ,l'iter fu lunghissimo e la minoranza  slovena della provincia di Udine fu pienamente riconosciuta. L'approvazione di questa legge di tutela ha portato la statalizzazione della scuola bilingue di San Pietro al Natisone( dal prossimo anno scolastico ci sarà una sezione anche a Lusevera), la visibilità con i cartelli bilingui e  lo sviluppo economico. Sede della bilingue a San Pietro tabelle bilingui tutte le immagini  sono tratte dal web

Proverbi di San Valentino ed eventi

Immagine
*A Sant Valentin l'unviar al fas l'inchin. *A San Valentino l'inverno fa l'inchino * Svet Valentin ima klju č  od korenin.(Slovenia) * San Valentino ha le chiavi delle radici. immagine dal web Fiera di San Valentino Udine 14.2.2014 Festa di San Valentino  venerdì 14 febbraio 2014 – Udine Torna come ogni anno la la storica  fiera  di San Valentino con bancarelle, dislocate tra via Pracchiuso e largo delle Grazie. Il 14 febbraio in  Borgo Pracchiuso a Udine , in occasione della  festa  di San Valentino, si svolge la  festa  in suo onore. San Valentino a Borgo Pracchiuso è anche un’importante  fiera  regionale (una delle sette  fiere  storiche di Udine-dal 1699) con un  ricco mercato ambulante , un appuntamento atteso che richiama migliaia di visitatori da tutto il Friuli ed anche oltre. Come vuole la tradizione, il 14 febbraio sulle  bancarelle  si vendono le chiavette benedette, simbolo dello strumento di ferro che veniva messo nelle
Immagine
Emergenza gelo passata, “ora interventi immediati”   Sebbene non siano ancora state ritirate le ordinanze che vietano il traffico veicolare su alcune strade verso i borghi di Plestišče e Prosnid, sembra che ormai l'emergenza gelicidio sia passata. Restano i segni devastanti di un fenomeno eccezionale che nella nostra regione ha colpito solamente le zone più alte dei Comuni di Tipana, Ahten e Fojda. Il paesaggio è completamente sfigurato, come dopo un bombardamento, commentano i residenti. Le linee elettriche che fornivano energia a Plestišče e Prosnid sono state fortemente danneggiate e, ancora per qualche mese, l'elettricità sarà fornita dai generatori. Gravemente colpito anche l’agriturismo Zaro di Čanebola: »Siamo in ginocchio – ha commentato il gestore Antonio –, la strada è squassata e il nostro lavoro per rendere attrattivo il territorio con il ripristino dei vecchi sentieri è andato tutto perso. È già faticoso mantenere in montagna un’attività imprenditoriale, e que

La Benecia e Resia alla Fiera Alpe- Adria di Lubiana

Immagine
foto dal Novi Matajur Le bellezze naturali,la tradizione culturale e linguistica,le  offerte gastronomiche e  turistiche sono stati gli ingredienti con i quali anche quest'anno la Benecia  e Resia si sono  presentate  alla Fiera Alpe-Adria di Lubiana(29 gennaio/1 febbraio).Questa manifestazione è la maggior promozione turistica in Slovenia con 283 espositori sloveni e di 12 altre nazioni.I numerosi visitatori hannno assaggiato le gubane di Giuditta Teresa e si sono intrattenuti con Sara Simoncig,Ilaria Ciccone e Emma Golles-tutte studentesse all'Università di Lubiana-che hanno aiutato nello stand. Marina Cernetig ,direttrice dell'Istituto della cultura slovena, ha tenuto una conferenza stampa nella quale ha presentato la Benecia e Resia,le attività culturali delle valli,le iniziative di Postaja Topolò,dalla scuola bilingue alla finestra multimediale.I visitatori hanno potuto vedere il nuovo film documentario della Benecia ed ora li aspettiamo che vengano a vedere di p

8 febbraio-giornata della cultura slovena

Immagine
8 februar-Pre š ernov dan Cultura slove Pre š eren   Francè . -  Poeta sloveno (Vrba, Alta Carniola ,  1800  - Kranj  1849 ); dotato di un fine senso artistico piegò la lingua alle più severe esigenze d'arte ed elevò la poesia slovena, fino allora di gusto provinciale e retrivo, a un notevole grado di perfezione. Fra le sue poesie, oltre alla bellissima collana di sonetti ( Sonetni venec ,  1834 ), ispirati al dolce stilnovo e a Petrarca, si ricordano il poemetto  Krst pri Savici  ("Il battesimo presso la Savica",  1836 ) e alcune liriche in cui trova espressione il suo spirito colto, pensoso, pieno di intima tristezza. Nel  1846  raccolse la sua opera in versi in  Poezije  ("Poesie") http://www.treccani.it/enciclopedia/france-preseren/ L’ 8 febbraio è la giornata della cultura slovena, la data è stata scelta in ricordo della morte di France Prešeren (1800-1849), considerato un po’ il padre della poesia slovena e autore dell’inno nazionale. In Sloven
Immagine
 da  http://www.diecifebbraio.info/ "Fu l'Italia fascista ad aggredire la Jugoslavia" Chi ha avuto,ha avuto,chi ha dato,ha dato? Negli anni della Guerra fredda si è tentato di stravolgere la storia.Con una campagna martellante,a senso unico e invasiva è stata costruita l'immagine degli Slavi-jugoslavi-che con ogni mezzo tentavano di rubare il Friuli.   Molti ci hanno creduto,anche perchè dovevano credere.   Il manifesto che qui riproduciamo ricorda la dura realtà:fu l'Italia fascista che aggredì la Jugoslavia,senza ragione.Quindi, dopo essersi accordata con i nazisti tedeschi,si prese metà della Slovenia,chiamandola Provincia di Lubiana. A fine conflitto nessun criminale pagò per le atrocità che commisero,compreso l'Alto commissario Emilio Grazioli.                                                                                                                                             B.F. fonte:tratto interamente dal Novi Matajur del 5 febbraio